In treno al Castello di Miradolo

Grazie ai treni del Servizio Metropolitano della linea Chivasso-Torino-Pinerolo (sfm2) è possibile raggiungere il Castello di Miradolo con 44 collegamenti giornalieri nei giorni feriali, sabati compresi, e 16 nei festivi. Dalla stazione di Pinerolo, l’autobus (linea 1, direzione San Secondo di Pinerolo, fermata Miradolo) conduce in pochi minuti a destinazione.

I viaggiatori che raggiungono la località in treno possono visitare con biglietto ridotto le mostre ospitate nella storica dimora e il Parco ottocentesco del Castello. Per ricevere lo sconto è necessario esibire un biglietto o un abbonamento regionale, anche con applicazione sovraregionale o integrato Formula, validi per raggiungere Pinerolo il giorno stesso d’ingresso alla mostra o al Parco.

Dal 10 novembre e fino al 9 dicembre 2018 il Castello di Miradolo ospita la mostra “Augusto Cantamessa. Fotografie”: la più grande retrospettiva dedicata all’opera di Augusto Cantamessa. La mostra, curata dalla Fondazione Cosso, rende omaggio al Maestro, recentemente scomparso, e alla sua arte. Il progetto è nato con la collaborazione di Bruna Genovesio e Patrik Losano, curatori del patrimonio fotografico di Cantamessa. Oltre 60 opere, in bianco e nero, stampate in modern print e vintage, raccontano la sua visione del mondo, con diversi inediti mai esposti al pubblico. La Fondazione Cosso e il progetto artistico Avant-dernière pensée presentano nelle sale espositive una particolare installazione sonora che lega alla narrazione visiva frammenti di memoria musicale. Lo speciale allestimento didattico Da un metro in giù offre una nuova prospettiva di osservazione e di scoperta: sotto l’opera d’arte, divertenti spunti per interagire con le fotografie e con gli spazi.

L’accordo sottoscritto tra la Fondazione Cosso e la Direzione regionale Piemonte di Trenitalia che ha validità sino al 31 dicembre 2019.

Per informazioni
0121 502761
info@fondazionecosso.it
Visita il sito Trenitalia.com