Invito al Parco – Autunno

“INVITO AL PARCO – LA MAGIA DELLE QUATTRO STAGIONI
Un progetto di Fondazione Cosso
con il contributo di Compagnia di San Paolo

 Domenica 1° ottobre prende avvio Invito al Parco- Autunno, la seconda importante tappa del progetto di valorizzazione del Parco storico del Castello di Miradolo realizzato con il contributo della Compagnia di San Paolo e inaugurato dalla Fondazione Cosso, nel mese di luglio.

La Fondazione Cosso accoglie i visitatori che desiderano scoprire o rivivere il Parco con l’avvento della magia dell’autunno, quando il giardino mostra la più scenografica delle trasformazioni: lo spettacolo meraviglioso del foliage, il mutare delle chiome, l’esplosione dei colori, in uno scenario pittoresco.

Le audioguide stagionali, attraverso un suggestivo racconto, accompagnano il pubblico nel Parco alla scoperta delle specie che in autunno mostrano la loro veste più bella, tra aneddoti e curiosità botaniche legate alla stagione e alla storia del luogo. Un percorso inedito e coinvolgente che si rivolge anche ai non addetti ai lavori, per esaltare la bellezza della natura, tutto l’anno.

Mappe aggiornate suggeriscono l’itinerario per la visita del giardino in questi mesi, tra il rosso dell’acero del Giappone, il color oro del ginkgo e il bruno dei tassodi. Ad esse si uniscono supporti studiati per persone non udenti e ipovedenti che nascono dal desiderio della Fondazione di sviluppare un percorso accessibile ad un pubblico il più ampio possibile.

Invito al Parco coinvolge anche le scuole, di ogni ordine e grado, e si inserisce nell’offerta didattica presentata dalla Fondazione Cosso. Il progetto avvicina gli studenti al paesaggio naturale e crea l’occasione di riscoprirne la bellezza ma soprattutto permette loro di ampliare i propri orizzonti: la conoscenza del Parco storico del Castello di Miradolo e della sua storia al fine di sviluppare il rispetto e la sensibilità verso la natura, nella sua evoluzione stagionale, l’ambiente, le risorse del territorio.

Anche la “Sala del Parco”, all’interno del Castello, regala nuove emozioni. Suggestive riprese aeree realizzate con i droni permettono di osservare il Parco da diversi punti di vista e in diversi momenti dell’anno, completando la visita all’esterno.

Da ottobre fino a dicembre numerose proposte e iniziative a tema autunnale animano il Castello di Miradolo ogni fine settimana, dedicate anche ai più piccoli e alle loro famiglie. Visite guidate tematiche, presentazioni di libri, incontri sul tema del paesaggio e del giardinaggio, golose merende e degustazioni di prodotti della stagione si susseguiranno in attesa dell’inverno.

A 10 anni dall’inizio dei lavori intrapresi dalla Fondazione Cosso per il recupero del Parco al fine di salvarlo dall’abbandono e dall’oblio, Maria Luisa Cosso, la Presidente, ha espresso queste parole: “Credo che il nostro impegno per sviluppare al meglio i doni che la natura ci dà e lo splendore di questo Parco sia un obbligo. Quando nel 2007 mia figlia ed io abbiamo attraversato il grande prato siamo rimaste affascinate dalla bellezza del luogo, addolorate per le condizioni disastrose in cui era. Abbiamo deciso che si poteva fare qualcosa”.

Ho camminato in lungo e in largo ascoltando questo luogo prima di avviarne il recupero. Noi ci sentiamo custodi del Parco, più che proprietari, e facciamo di tutto perché esso venga preservato” aggiunge Paola Eynard, Vicepresidente.

“Dopo 10 anni di lavori ci sembrava giusto iniziare a raccontare il Parco, e così è nato il progetto Invito al Parco. La natura è bella sempre, ogni stagione può regalare colori, profumi, suoni e da questo pensiero viene l’attenzione alla stagionalità”.

Dal 1° ottobre al 21 dicembre 2017.
Orari
Domenica ore 10.00/18.30
Tutti gli altri giorni aperto su prenotazione o in occasione di eventi espositivi.

 

OLTRE LA MOSTRA

Visite guidate per gruppi
Il costo varia a seconda della durata e della visita scelta.
Massimo 20 persone per gruppo. Prenotazioni 0121/376545 e gruppi@fondazionecosso.it

Il viaggiator curioso. Percorsi culturali tra storia, arte, natura e gastronomia.
La Fondazione Cosso accoglie i gruppi per una giornata di visita alla scoperta e riscoperta di tesori artistici e architettonici del territorio. Atmosfere suggestive in luoghi incantevoli, in alcuni casi aperti esclusivamente per l’occasione.
Le mete: Abbazia di Staffarda, Castello della Manta, Palazzina di Caccia di Stupinigi, Museo della Menta, Ecomuseo Fentrificio Crumière, Museo della Cavalleria di Pinerolo e due percorsi nelle Valli Valdesi, a Torre Pellice e in Val d’Angrogna.