Anno scolastico 2018/2019

Scuola dell’infanzia

Esplorazione sensoriale, relazioni e apprendimento
ARTE

Informale. Da Burri a Dubuffet, da Jorn a Fontana

Dal 6 aprile al 14 luglio 2019
PREMESSE

Gli aspetti essenziali attorno a cui è stata costruita la proposta didattica sono:

  • lo sviluppo di ogni attività in mostra, a diretto contatto con le opere e gli spazi che le ospitano;
  • l’idea che l’osservazione e la produzione, durante le attività, non siano il fine, ma lo strumento per una reale relazione con le opere stesse e, soprattutto, la chiave per uno sviluppo consapevole delle competenze degli allievi e degli studenti in un orizzonte vasto di linguaggi e dimensioni;
  • l’elaborazione di ciascuna proposta in dialogo con gli insegnanti, che sono invitati a progettare e a costruire con gli operatori e le operatrici didattiche la migliore attività per le loro classi.
APPROFONDIMENTI

A partire dal percorso Da un metro in giù costruito sulla mostra, si svilupperanno le differenti attività e i diversi itinerari didattici che, dopo aver introdotto le opere e gli autori, in sintonia con lo spirito e i temi e le riflessioni delle opere e del loro contesto, indagheranno:

  • il segno
  • il gesto
  • la materia

Questi elementi di linguaggio rappresentano, in questo periodo della storia dell’arte, il portato di una riflessione profonda sulla costruzione dell’identità, sull’inconscio e, in generale, sul tema dell’arte come “incomprensione”. La tensione verso uno sguardo nuovo, verso una prospettiva infantile e libera, verso un nuovo modo non solo di immaginare l’arte ma di riprogettare e ripensare il mondo dopo la Seconda guerra mondiale hanno un legame profondo con una didattica che si faccia mezzo e strumento, per gli allievi e gli studenti, di una costruzione di senso che si discosti da schemi e strutture rigide e prestabilite.

L’obiettivo dei laboratori e delle attività è, quindi, stimolare, attraverso gli elementi del linguaggio informale, un processo di riflessione, di relazione e di elaborazione personale.

 

Da un metro in giù - Le mani in mostra

I più piccoli potranno frequentare liberamente gli spazi della mostra, conoscere dal punto di vista tattile i materiali di cui sono fatte le opere e quelli che potranno ritrovare nel grande Parco storico che circonda il Castello, manipolare il colore sperimentandone la consistenza e le proprietà cromatiche.

Costo

5 euro ad allievo, ingresso in mostra gratuito

Durata attività

2 ore

Dove

All’interno delle sale espositive del Castello di Miradolo.

Da un metro in giù - Una mostra per due

Il laboratorio viene integrato da un approfondimento tematico che ha l’obiettivo di mettere in luce suggestioni specifiche legate all’esposizione.

Costo

9 euro ad allievo, ingresso in mostra gratuito

Durata attività

2 appuntamenti da 2 ore

Dove

Il primo appuntamento si tiene all’interno delle sale espositive; il secondo appuntamento può tenersi, a discrezione degli insegnanti, al Castello di Miradolo oppure presso la scuola

Note

La Fondazione Cosso è a disposizione per elaborare approfondimenti dedicati in linea con specifiche esigenze didattiche.

NATURA

Invito al Parco. Un giardino incantato.

In ogni momento dell'anno
PREMESSE DIDATTICHE

Gli organismi animali e vegetali, osservati nei loro ambienti, possono suggerire un “modello vivente” per capire i processi più elementari e la varietà dei modi di vivere. Si può così portare l’attenzione dei bambini sui cambiamenti insensibili o vistosi che avvengono nel loro corpo, in quello degli animali e delle piante e verso le continue trasformazioni dell’ambiente naturale.
[IN 2012]

COMPETENZE GENERALI - Diverse per ciascun laboratorio

– conoscere gli oggetti che compongono l’ambiente naturale;
– collocare i fenomeni naturali nel tempo e nella stagionalità;
– riconoscere la posizione del proprio corpo nello spazio, in relazione agli elementi naturali osservati;
– ascoltare e comprendere narrazioni;
– usare il linguaggio per descrivere attività.

A ogni albero il suo colore

Ricerca sia individuale sia collettiva, con il confronto tra le esperienze dei bambini, che prenderanno contatto con la natura attraverso la narrazione guidata di un gioco-storia che racconta l’arrivo della stagione autunnale.

Costo

5 euro ad allievo, ingresso al Parco gratuito

Durata attività

2 ore

Dove

Parco storico del Castello di Miradolo, aula didattica

Note

In caso di maltempo le attività possono subire variazioni. L’attività si tiene prevalentemente all’aperto. Si richiedono abbigliamento e calzature adatte.

Il Parco addormentato

Cosa succede agli alberi che dormono durante l’inverno? Scoperta del ciclo delle stagioni attraverso l’osservazione del Parco nei mesi più freddi.

Costo

5 euro ad allievo, ingresso al Parco gratuito

Durata attività

2 ore

Dove

Parco storico del Castello di Miradolo, aula didattica

Note

In caso di maltempo le attività possono subire variazioni. L’attività si tiene prevalentemente all’aperto. Si richiedono abbigliamento e calzature adatte.

In volo tra i rami

L’osservazione del Parco avviene attraverso l’attività psicomotoria e l’immedesimazione dei bambini, che diventeranno piccoli uccellini in volo tra gli alberi e lungo i viali.

primavera - estate
Costo

5 euro ad allievo, ingresso al Parco gratuito

Durata attività

2 ore

Dove

Parco storico del Castello di Miradolo

Note

In caso di maltempo le attività possono subire variazioni. All’occorrenza i laboratori possono essere adattati a una stagione diversa da quella suggerita. L’attività si tiene prevalentemente all’aperto. Si richiedono abbigliamento e calzature adatte.

Un giardino per 5 sensi.

Esplorazione sensoriale del Parco, per un apprendimento favorito dalla relazione con l’ambiente.

primavera - estate
Costo

5 euro ad allievo, ingresso al Parco gratuito

Durata attività

2 ore

Dove

Parco storico del Castello di Miradolo

Note

In caso di maltempo le attività possono subire variazioni. All’occorrenza i laboratori possono essere adattati a una stagione diversa da quella suggerita. L’attività si tiene prevalentemente all’aperto. Si richiedono abbigliamento e calzature adatte.

Non hai trovato l’attività adatta alla tua classe?

Il personale della Fondazione Cosso è sempre a disposizione per concordare attività legate a specifiche esigenze.