Fondazione Cosso è:

Sociale

La bellezza che cura

Eventi e attività

Scopri le attività che la Fondazione Cosso ormai da anni si impegna a seguire nel campo sociale:

Progetto SM: Stare meglio

Avviato nel 2009 grazie alla collaborazione tra il Dipartimento di Psicologia dell’Università degli Studi di Torino, il CRESM- Centro di Riferimento Regionale Sclerosi Multipla dell’Azienda Ospedaliera Universitaria San Luigi Gonzaga di Orbassano e la Fondazione Cosso.

Ha l’obiettivo di ridurre la depressione e aumentare la qualità della vita in persone affette da sclerosi multipla, offrendo una borsa di studio per due ricercatrici, e ospitalità presso il Castello di Miradolo per gli incontri tra psicologi e pazienti neo diagnosticati. La conduzione degli incontri in un ambiente ricco di bellezza, come il Castello di Miradolo e il suo Parco, ha dimostrato una maggiore efficacia rispetto allo stesso tipo di supporto offerto ai pazienti, in ambienti medicalizzati.

In giro con demenza

Progetto a cura di Diaconia Valdese – Coordinamento Opere Valli e del Rifugio Re Carlo Alberto, che risponde ai desideri, espressi da persone affette da demenza e dalle loro famiglie, di creare maggiori opportunità e di migliorare la qualità dei servizi della comunità.

Il progetto coinvolge soggetti del territorio per formarli all’accoglienza, facilitando piccoli cambiamenti ambientali, architettonici o relativi alla comunicazione e segnaletica, che rendono enti, negozi o servizi accessibili a tutti. Il Castello di Miradolo è partner del progetto, un luogo “Amico della Demenza”, in grado di offrire percorsi di visita e accoglienza dedicati.

Promozione della salute e prevenzione del disagio con l’A.S.L. TO3

La Fondazione Cosso e l’A.S.L. TO3 hanno attivato un protocollo d’intesa che prevede una collaborazione per individuare interventi e strategie utili al miglioramento della qualità della vita dei giovani, con particolare attenzione agli aspetti individuali sociali e culturali presenti nel loro percorso formativo ed esistenziale.

Crescere a Pinerolo

Un progetto di Fondazione Emanuela Zancan Onlus, realizzato con il contributo di Fondazione Cosso e con la collaborazione del Comune di Pinerolo e delle scuole secondarie di I e di II grado della città.

Lo studio Crescere a Pinerolo ha coinvolto oltre 800 giovani pinerolesi, tra i 12 e i 20 anni, con lo scopo di indagarne le aspettative, i sogni, le relazioni con i coetanei e le famiglie.

Fondazione Cosso è: Didattica