I volti e l’anima. Tiziano. Ritratti

Dal 16 marzo al 14 luglio 2013

Tiziano-prorogato

Ai ritratti di Tiziano Vecellio è stata dedicata la mostra dal titolo “I volti e l’anima” pensata e sviluppata dalla Fondazione Cosso su progetto di Vittorio Sgarbi, che intendeva portare sul territorio piemontese capolavori rari dell’arte italiana e internazionale, il più delle volte custoditi in collezioni private e quindi difficilmente visibili al grande pubblico.

Nella mostra al Castello di Miradolo  trovavano posto 8 straordinarie opere che permettevano di far luce non solo sulle identità dei personaggi, ma anche sull’autografia di Tiziano.

Le figure sono rese con quell’intensa forza drammatica che ha fatto di Tiziano uno dei ritrattisti più contesi dalle maggiori corti europee. La tensione dinamica dei volti, la vivida intensità degli sguardi e la chiarezza con cui si sviluppano linee e colori concorrono alla resa psicologica dei personaggi, dei quali viene esaltato non soltanto il ruolo sociale, attraverso i singoli dettagli, ma anche la forza della personalità.