Come arrivare

Indirizzo
Castello di Miradolo
via Cardonata 2
10060 San Secondo di Pinerolo (TO)

In auto:
Dalla tangenziale di Torino imboccare l’Autostrada del Pinerolese.
Al termine dell’autostrada proseguire su SR23 in direzione Sestriere fino all’uscita per San Secondo di Pinerolo.
Alla rotonda seguire a destra le indicazioni per il Castello di Miradolo.
Dalla rotonda al Castello ci sono circa 500 metri.
Subito dopo il ponte sul torrente Chisone seguire le mura svoltando a sinistra per raggiungere il parcheggio.
In treno: partenze regolari con servizio Trenitalia – SFM Linea 2 per Pinerolo.
In autobus: partenze regolari da Torino, autolinee La Cavourese e Sadem fino alla stazione dei treni di Pinerolo. Per informazioni www.cavourese.it e www.sadem.it.

Dalla stazione di Pinerolo prendere l’autobus (linea 1 – Autolinee La Cavourese) in direzione San Secondo di Pinerolo (partenza ogni ora e 7 minuti) e scendere alla fermata Miradolo. Per il ritorno l’autobus in direzione Pinerolo passa a ogni ora e 32 minuti. Durata del tragitto: circa 10-15 minuti. Attenzione: nei giorni festivi i passaggi sono limitati.

In taxi:
Per il servizio taxi da Pinerolo al Castello di Miradolo, rivolgersi al sig. Bertello (333 7266610).
Per assicurarsi la disponibilità, prenotare il servizio in anticipo.
Servizio in orario diurno (dalle ore 9 alle ore 18:30).servizio-taxi

Servizio di navetta dedicato dal centro di Torino:
Ritorna la navetta che collega il centro di Torino con il Castello di Miradolo il sabato pomeriggio.
Prossima data disponibile 9 dicembre 2017.

Partenza da Torino, piazza Carlo Felice, fronte Decathlon, ore 14.
Arrivo al Castello di Miradolo ore 15 circa.
Ripartenza dal Castello ore 17:30.
Rientro a Torino 18:30.
Costo 9 € a persona

Prenotazione obbligatoria: 0121 502761 – prenotazioni@fondazionecosso.it

 

Servizio autobus per scolaresche
Consapevoli di quanto il costo del trasporto incida sulla possibilità di organizzare brevi gite sul territorio, comunichiamo con piacere che la Fondazione Cosso ha stipulato una convenzione con un’azienda di settore, riuscendo a ottenere alcune agevolazioni. La Segreteria Didattica è a disposizione per verificare insieme le possibilità.